Enac incontra le imprese dell’Aerospazio del Lazio

enac incontra le imprese aerospazio lazio 13 febbraio

“Droni e Mobilità Aerea Avanzata. Enac incontra le imprese dell’Aerospazio del Lazio: opportunità e prospettive”.

E’ questo il titolo dell’incontro in programma il 13 febbraio dalle ore 14,30 organizzato dall’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) in modalità online.

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Enac, prosegue il ciclo di incontri in ambito Aerospace

L’incontro con ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) prosegue il ciclo di incontri in ambito Aerospace tra le realtà industriali del Distretto Tecnologico dell’Aerospazio del Lazio e le Agenzie e le Authority in grado di fare il punto su scenari competitivi e di innovazione applicabili, evoluzioni della regolamentazione e potenzialità di interconnessione con il mondo dell’Industria e della Ricerca. 

Il recente sviluppo nel settore della Innovative Air Mobility, testimoniato nel Lazio dalla nascita dei primi Vertiporti, e promosso da una specifica normativa e regolamentazione sia delle attività operative che delle infrastrutture a supporto, offre un’ulteriore occasione di sviluppo di prodotti, tecnologie e servizi per un mercato in decisa crescita che va rapidamente intercettato e che offre enormi possibilità di business. 

L’incontro con Enac un’occasione per Startup e Imprese

Pertanto, l’incontro con ENAC vuole essere un’occasione per Startup ed Imprese innovative del Lazio di conoscere direttamente da ENAC quali sono le opportunità e le prospettive di business che attendono la filiera laziale dell’aerospazio nell’ambito dell’exponential market dell’Innovative Air Mobility.  

A proposito del DTA – Distretto Tecnologico dell’Aerospazio del Lazio

Nel panorama internazionale dell’industria dell’Aerospazio, dell’Aeronautica e della Sicurezza, il Lazio occupa un ruolo di assoluto rilievo per la sua forte specializzazione di filiera, sia in termini di industria manifatturiera, sia per le specifiche competenze in servizi tecnologici e R&S.

Regione leader a livello nazionale ed europeo, il Lazio ha conseguito un riconoscimento di assoluta eccellenza con il DTA – Distretto Tecnologico dell’Aerospazio del Lazio, coordinato da Lazio Innova e nato con l’obiettivo di favorire la ricerca industriale, la formazione, il trasferimento tecnologico e l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali in linea con i principi della strategia di specializzazione intelligente della regione.

Inoltre, in qualità di soggetto attuatore del DTA per conto della Regione, Lazio Innova è tra i soci fondatori del Cluster Tecnologico Nazionale Aerospaziale (CTNA).

I numeri del Distretto

  • circa 300 imprese attive in un’ampia gamma di settori: avionica, elettronica, sistemi avanzati di gestione del traffico aereo-marittimo e aeroportuale, componentistica, micro e nano satelliti, materiali innovativi, servizi satellitari;
  • oltre 23.500 addetti;
  • più 5 miliardi euro di fatturato;
  • 1,1 miliardi di euro di export.

Il settore della Sicurezza, nell’ampio senso in cui lo intende la Commissione Europea, è strettamente connesso a quello dell’Aerospazio in quanto ambito di elezione per l’applicazione di molte tecnologie di matrice spaziale, tra cui:

  • sorveglianza e controllo ambientale (traffico aereo, navigazione, ecc.)
  • comunicazioni
  • sistemi di identificazione e rilevamento
  • gestione delle crisi di territorio, degli asset e delle infrastrutture
  • gestione e trattamento sicuro di informazioni
  • sicurezza chimica, batteriologica, nucleare e radiologica

Aerospazio e Sicurezza, nel quadro dell’economia regionale, costituiscono settori di vitale interesse per la possibilità di utilizzo – in un numero potenzialmente illimitato di ambiti – di applicazioni scalabili e trasferibili che generano virtuosi circuiti moltiplicativi delle attività di ricerca, sviluppo e innovazione.

schermata 2024 02 01 alle 081944

Fonte LAZIO INNOVA

Giornalista, Capo Redattrice di Economia dello Spazio Magazine,Economia del Mare Magazine,Space&Blue, Vivere Naturale Magazine.