Comparini, AD di Thales Alenia Space, al convegno “Space Economy italiana al bivio”: “Stiamo osservando un’evoluzione profonda”

comparini thales alenia space

L’Amministratore Delegato di Thales Alenia Space Italia Massimo Comparini è intervenuto questa mattina al Convegno “Space Economy italiana al bivio: oltre alla leadership tecnologica serve un vero ecosistema” dell’Osservatorio Space Economy del Politecnico di Milano. 

“Stiamo osservando” – ha sottolineato – “un’evoluzione profonda che guarda al mondo dei servizi ma implica un cambio di paradigma anche dal punto di vista produttivo e tecnologico. 

Primo elemento: l’osservazione spaziale. 

Altro elemento: la capacità di osservare il pianeta con una quantità di sensori capace di generarne un gemello. 

Terzo: l’esplorazione spaziale che ha una valenza commerciale che via via sta crescendo”. 

Triplicati i contratti fino a 180 milioni di euro nel 2023

“Il coinvolgimento della filiera spaziale – ha continuato Comparini – è particolarmente rilevante e ha portato a triplicare i contratti fino a 180 milioni di euro nel 2023. 

Questo ci ha aiutato a capire quante tipologie avevano a disposizione, quali investimenti l’ecosistema sta facendo per rendere queste tecnologie utili anche in prospettive dell’evoluzione del settore spaziale. 

È importante la capacità di costruire costellazioni in tempi abbreviati. C’è la  necessità di nuovi paradigmi dove digitale e Intelligenza Artificiale entreranno per produrre con qualità e integrità dei prodotti a prezzi competitivi. 

Non a caso abbiamo portato avanti il maggiore investimento in infrastrutture spaziali in Italia della Space Smart Factory italiana, che nasce come centro di aggregazione industriale. Siamo di fronte a una sfida, che è anche una grande opportunità per tutto l’ecosistema italiano, non solo spaziale in tempo stretto”. 

Comparini: “L’incidenza delle PMI nel 2023 è cresciuta del 12%”

“Tre anni fa” – ha aggiunto Comparini, annunciando a maggio un nuovo incontro di TASI con la filiera delle PMI italiane -“abbiamo attivato un’analisi di panorama strategico del dominio spaziale, che ne conferma la valenza strategica. 

Abbiamo attivato una classificazione dell’industria, delle attività più innovative della filiera e in particolare delle PMI identificando tre ambiti: strategico, tattico e innovativo. 

L’incidenza delle PMI nel 2023 è cresciuta del + 12%, a dimostrazione di una visione strategica a tutti i livelli”.

img 20240213 wa0008

Giornalista, specializzata in Economia dello Spazio, in Economia del Mare e in Mindfulness - istruttrice MBSR. Dal 2004 si occupa di Aerospazio e dal 2011 di Economia del Mare. Dirige Economia dello Spazio Magazine e Economia del Mare Magazine, oltre a seguire le relazioni istituzionali ed esterne in questi settori per importanti stakeholder.